Latte di Mandorle

Latte di Mandorle Siciliano

Il latte di mandorle nasce proprio in Sicilia. Per l’esattezza ha origine all’interno delle mura dei monasteri siciliani. Infatti la sua produzione è davvero molto antica, sperimentata inizialmente dai monaci. Era una bevanda molto apprezzata durante il periodo della Quaresima ed è stato un vero e proprio punto di riferimento nella cucina medievale cristiana e musulmana. Questo perché il latte vaccino, o di pecora, che si conservava molto peggio, era subito trasformato in diversi prodotti caseari più durevoli (come ad esempio il formaggio Primosale siciliano). Quindi il latte di mandorle siciliano riscosse subito un gran successo e si diffuse largamente in Italia e nel resto dell’Europa (soprattutto nella penisola iberica) e perfino in Asia. La preparazione di questa bevanda è davvero molto semplice ed essenziale. È realizzata mettendo in infusione nell’acqua le mandorle siciliane, finemente tritate. I frutti sono spremuti affinché rilascino completamente il succo compositivo di cui sono ricche. Il latte di mandorle siciliano è anche un ottimo sostituto del latte vaccino per i vegani, o per chi non tollera il latte di soia, o chi soffre di intolleranze alimentari.

Latte di Mandorle Siciliano: caratteristiche e proprietà

Oggi il consumo di Latte di Mandorle è largamente diffuso in tutta Italia (e non solo). La bevanda vanta notevoli proprietà dissetanti e può essere consumato sia caldo che freddo. È inoltre impiegato in moltissime ricette e preparazioni facenti parte della tradizione culinaria del mezzogiorno (come la granita, il caffè in ghiaccio e molti altri dolci sfiziosi).

Dal candido color bianco latte, la bevanda a base di mandorle riesce ad infondere energia, grazie soprattutto alla presenza dei glucidi semplici. È considerato un vero e proprio prodotto dietetico, perché l’apporto carico è decisamente basso (inferiore anche a quello del latte di soia). Il contributo lipidico invece è correttamente rilevante, visto che si tratta di frutta secca. Tuttavia i lipidi in questione, sono grassi ad alto valore nutrizionale, ovvero i cosiddetti acidi grassi insaturi.

Il latte di mandorle siciliano ha un elevato valore nutrizionale, grazie alla presenza dei Sali minerali quali: calcio, potassio e fosforo ed in quantità ridotta anche sodio, zinco, ferro. Contiene inoltre diverse vitamine, tra le quali la Vitamina B6 o Piridossina e la Vitamina E. Queste vitamine si contraddistinguono perché sono ottimi antiossidanti naturali dal potere antiaging, che contrastano in modo efficace i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e dei danni cellulari. Sono comunque anche presenti, in quantità più ridotte, anche le vitamine B1, B2, B3.

Gli effetti benefici del latte di mandorle

Le molteplici proprietà nutrizionali del latte di mandorla apportano moltissimi benefici all’organismo:

  • abbassa i livelli di colesterolo nel sangue
  • preserva l’apparato circolatorio grazie all’amandina (proteina in grado di avere effetti ipocolesterolemizzanti)
  • regolarizza l’intestino, grazie alle proprietà lassative
  • svolge un’importante funzione di pulizia intestinale, utile in caso di colite e diarrea
  • protegge le pareti intestinali grazie alle molteplici fibre che contiene
  • contrasta i radicali liberi
  • rafforza anche unghie e capelli, grazie alla presenza della vitamina B2.

Come usare il latte di mandorle siciliane

Il latte di mandorle siciliane può essere consumato sia freddo che caldo. Soprattutto in estate si rivela essere particolarmente dissetante ed è impiegato nella produzione di moltissime bevande fredde, granite e frullati di frutta. Il sapore dolciastro lo rende gradevole per accompagnare torte e biscotti, ma anche piatti salati nostrali o di provenienza esotica. È inoltre un valido sostituto del latte vaccino da usare in moltissime ricette vegane e vegetariane. Diventa quindi un’alternativa al latte, al burro e alla panna per la preparazione di torte e piatti dolci e salati, che altrimenti includerebbero l’uso del latte e dei suoi derivati.

Un bicchiere di latte di mandorla è il miglior modo per iniziare la giornata. Gustoso, fresco e genuino, contribuisce al benessere dell’organismo in generale regolarizzandone diverse funzioni. Adatto a chi è intollerante al lattosio, perché non ne contiene, risolve anche il problema del colesterolo, visto che riesce a ridurne i livelli di LDL e migliora quelli di HDL. Favorisce l’assorbimento di grassi e zuccheri, è facile da digerire e, contenendo moltissimo potassio, facilita il recupero dei minerali perduti in caso di malattie o di esercizio fisico prolungato.

Visualizzazione di 5 risultati

Open chat