Busiate alla Trapanese

Come portare a tavola la bella e solare Sicilia se non con un piatto tradizionale fresco e veloce da cucinare al fine di stupire i tuoi invitati?

Oggi proponiamo una specialità tipica della zona di Trapani, un primo piatto colorato e leggero, ideale specialmente per il periodo estivo perché lo si può servire anche freddo: “le busiate alla trapanese, volgarmente detta anche “pasta cull’agghia pistata, con aggiunta di Vegrat grattugiato vegano (un formaggio che proponiamo per realizzare primi piatti vegani).

La scelta delle busiate deriva proprio dalla loro conformazione attorcigliata che gli permette di trattenere il condimento durante la degustazione.

Ingredienti per n. 4 porzioni.

  • Gr 400 Pasta di semola di grano duro Siciliano trafilata al bronzo (busiate);
  • 250 pomodori;
  • 50 gr mandorle pelate;
  • Olio extravergine d’oliva Classico;
  • Aglio (1/2 spicchio);
  • Basilico fresco;
  • Sale;
  • Pepe;

Preparazione:

Mettere i pomodori in una pendola e portarli ad ebollizione per circa cinque minuti senza aggiungere ingredienti;

Prendere un mortaio e deponete all’interno l’aglio, il formaggio Vegratt/gratuggiato, il basilico spezzettato a mano e non con un coltello (per evitare di ossidarlo) e le mandorle sgusciate. Pestate il tutto e successivamente aggiungete, dopo averli pelati, i pomodori sbollentati tagliati a pezzettini. Amalgamate il tutto aggiungendo l’olio al fine di ottenere un pesto cremoso.

Dopo aver completato la preparazione del condimento, prendete una pendola, riempitela con acqua e portate ad ebollizione, quindi deponete all’interno della pentola le busiate per la cottura.

Terminata la cottura, scolate la pasta ed aggiungetela al pesto, dopo aver amalgamato bene con il condimento, preparare i piatti decorandoli con delle foglie di basilico fresco e serviteli ai vostri invitati.

Buon appetito!

busiate trapanesi

 

Tags:
Share
Open chat